Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE


 


gb Home page
dot Redazione
dot Contatti
dot Archivio
dot Album fotografico
dot Links utili
dot Testate giornalistiche
dot  

RUBRICHE

Editoriali

Lettere al giornale

Copertine

Primo Piano/Doc.Università

Eventi

La politica

Vivere Pinerolo

L'ambiente siamo noi

Donne/uomini pinerolesi

Giovani e lavoro

Sociale e volontariato

Il Passalibro

Personaggi

Nuvole sopra i 20

Urbanistica e architettura

Benchmarking territoriale

Teatro

Officine del suono

Musica giovane

Sport

Serate di Laurea

Storia locale


 pinerolo_eventi

citta_pinerolo

eco_chisone



Testi & Documenti

 
 


Pinerolo Indialogo

Dicembre 2017








Pinerolo Indialogo - n.12 Dicembre 2017

Pinerolo uscirà dal degrado?

Riuscirà Pinerolo ad uscire dal degrado? È una domanda che si pongono in molti (anche sui social).
Il significato comune della parola "degrado" è "deterioramanto", ma anche abbandono, incuria, che può essere riferita ad un territorio, un ambiente, una città. Significa perdere gradi, perdere valore.
È una parola che fotografa bene la condizione della nostra città. Uno stato in cui è caduta da un po’ di anni a questa parte - non certo da quando sono arrivati i 5 stelle! - e dal quale al momento non si intravvede una via d’uscita. Uno stato di cui non vi è coscienza dell’enorme danno che procura alla città, in termini d’immagine innanzitutto, ma anche in termini di appeal, di attrazione, di fascino che una città deve avere per essere attrattiva verso il turismo e verso l’investimento in imprese
.
 
continua                                                               di Antonio Denanni

Sul web http://www.pineroloindialogo.it
Pure http://www.pineroloindialogo.it/eventi
Su facebook http://www.facebook.com/indialogo.apinerolo
Su facebook http://www.facebook.com/i-ondadurto
Su facebook http://www.facebook.com/ondadurtopinerolo

La rivista su Issuu: http://www.issuu.com/pineroloindialogo 

 
 

Eventi
70 anni fa l'Assemblea Costituente promulgava la Costituzione
«
Una Costituzione, di per sé, non ci salva dalle prepotenze di un despota, e men che meno ci dà da mangiare. Ma lavora all’interno delle coscienze e dice loro come deve essere una comunità di cittadini, nella quale non vige la legge della forza, ma la forza della legge, voluta e scritta da tutti».    a cura  di A.D



Docenti universitari pinerolesi /38 
Gustavo Zagrebelsky, Diritto Costituzionale
«Il sistema ha bisogno di rigenerarsi aprendosi alla rigenerazione politica». Zagrebelsky è nato a San Germano Chisone: «In generale considero Pinerolo una città dove la vita è comoda e le iniziative culturali non mancano».
                                                   
                                 
di Emanuele Sacchetto



Politica giovane young 
Intervista al sindaco Luca Salvai
«Un nodo da sciogliere è il cambio del sistema di raccolta dei rifiuti». «
Pinerolo non è una città degradata. Ci sono situazioni che possono essere migliorate. Per questo é stato messo un assessore all’ambiente che si occupi in modo specifico del tema»                                                                di Antonio Denanni



Vivere Pinerolo - Una rivisitazione giovane della città /6
La Porporata
«Come molti centri industriali risulta essere un po' anonima». Però «per essere una zona industriale, non è poi la fine del mondo».             
  di Remo Gilli


Dal mondo 
Il mistero dei pescherecci fantasma
Da più di due mesi decine di navi pescherecce arrivano sulle coste del Giappone e della Corea del Sud. Spesso contengono cadaveri, ma quando gli uomini sopravvivono chiedono asilo politico per non tornare più al porto dal quale sono partiti.                                                           di Alessandro Castiglia

 

Buone News 
Mobilità sostenibile
In Olanda una Bicycle Agenda dove si riassumono i notevoli risultati raggiunti nell'ambito della mobilità sostenibile e l'impegno a creare uno strumento di lavoro per gli anni a venire.                                       di Francesca Olocco


Teatro
Al Piccolo di Milano la riduzione teatrale di "Fine pena: ora" 
Lo scorso 21 novembre, al "Piccolo Teatro" di Milano è andata in scena la riduzione teatrale di "Fine pena: ora", il libro del pinerolese Elvio Fassone, edito da Sellerio. L’opera racconta la straordinaria corrispondenza, che dura ormai da trent’anni, tra un ergastolano ed il magistrato (Fassone, appunto) che gli inflisse quella condanna.                                                               di Redazione


Vita internazionale
Intervista a Valeria Pavese 
Valeria è un ingegnere pinerolese con un animo internazionale fin dai tempi della scuola dell’obbligo. Vive ormai da più di due anni a Sudbury, in Canada, dove sta svolgendo il dottorato di ricerca in "Natural Resources Engineering e Ingegneria Energetica"
                                                                 di Alessia Moroni


 Informabandi 
I bandi di Dicembre 2017
A cura di Federica Crea   


Ricerca di personale del Centro per l'Impiego di Pinerolo 
Le offerte di lavoro del 04.12.2017
L'Associazione Culturale Onda d'Urto pubblica settimanalmente (ogni lunedì mattina) le offerte di lavoro del Centro per l'impiego di Pinerolo, che sono reperibili alla pagina facebook:  i-ondadurto


L'ambiente siamo noi
Fuochi e fiamme nelle valli 
Nei giorni scorsi le nostre amate valli si sono ritrovate ad affrontare un mostro più grande di loro: il fuoco. Ne abbiamo sentito parlare molto al telegiornale e sui social network, a partire dalla Valsusa fino ad arrivare nel Pinerolese...
                                                   
                                           di Sofia Bianchi 


Serate di Laurea 
Serata con Giulia Pagani e Lilian Bonomo
Il 17 novembre Onda d’Urto, per Serate di laurea, ha ospitato Giulia Pagani e Lilian Bonomo, entrambe laureate in Architettura Costruzione e Città. La prima ha presentato il proprio lavoro  dal titolo [In]formale Lisbona. Bonomo ha parlato della propria tesi  Waste architecture, nuova vita agli scarti.     di G. Gontero


Il Passalibro
Pan 
Pan di Knut Hamsun, premio Nobel nel 1920, riproposto per i tascabili Adelphi proprio in questi giorni, è un romanzo del 1894, un classico, se proprio vogliamo usare questo termine ambiguo, della letteratura nordica (un altro norvegese lo annovera tra le proprie fonti d’ispirazione, sto parlando di Karl Ove Knausgard...
                                                                           
di Cristiano Roasio


Sociale & Volontariato
Intervista a Giorgia, giovane volontaria di Croce Rossa Italiana Pinerolo
"Sono entrata in croce rossa il 25 novembre 2014. Il perché non lo saprei dire. Ai tempi in cui entrai frequentavo ancora il conservatorio di musica di Torino e pensavo che la mia vita fosse già incasinata tra liceo e musica, quindi non avevo mai pensato di fare qualcos’altro nella mia vita. Poi un giorno dei volontari sono venuti a scuola a portare la loro esperienza..." 
                         
                  a cura di Gruppo Giovani Croce Rossa Italiana Pinerolo


Tecnologia & Innovazione 
Ciao, mi chiamo Erica
É stata definita "il robot più umano di sempre": Erica, nata dalla collaborazione tra le università di Osaka, di Kyoto e l’Advanced Telecommunications Research Institute International di Kyoto, è attualmente il robot più simile all’uomo progettato fino ad ora..                                                     di Greta Gontero


Officine del suono
Johnny Fishborn
Gionatan Scali, in arte Johnny Fishborn, è un cantautore torinese con base a Londra. Lo abbiamo incontrato in occasione del suo breve ritorno nella sua città natale, per presentare alcuni suoi nuovi lavori.                    
di  Isidoro Concas


Eventi
Mostra di Fausto Melotti a Miradolo
Fino all’11 febbraio 2018, nelle sale del Castello di Miradolo, sarà visitabile la mostra "Fausto Melotti. Quando la musica diventa scultura" dedicata a Fausto Melotti (Rovereto 1901 – Milano 1986): artista poliedrico, è stato tra i protagonisti dell’arte del Novecento.


Viaggiare
Aconcagua un anno dopo 
Un anno fa Mauro partiva per la spedizione per il tetto dell’America Latina, Aconcagua, 6.962 m. Una meta sognata e temuta, una prova non da poco per chi non è alpinista, doppiamente impegnativa per chi non è più giovanissimo. Per due serate al Cai di Pinerolo alpinisti esperti, veterani delle cime, hanno raccontato, proiettato e condiviso i propri scritti su questo argomento.                                                                                       di Angelica Pons


Gli amici di Pinerolo Indialogo.it e di Onda d'Urto