Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



Pinerolo Indialogo

Novembre 2012


Dialogo tra generazioni


Home Page :: Indietro
 Serate di Laurea 

 

 

Serate di laurea

 

con Greta Costarelli e Giulia Pussetto

Grafica e Mediazione Linguistica

 

di Marianna Bertolino

 

Pinerolo Indialogo - Anno 3 - N.11 - Novembre 2012

  Nel mese di ottobre è ripresa l’iniziativa Serate di laurea che vede come protagonisti i giovani pinerolesi neolaureati.

Hanno presentato le proprie tesi di laurea triennale Giulia Pussetto, collaboratrice di Pinerolo in dialogo, e Greta Costarelli, rispettivamente mediatrice linguistica e grafica.

La prima, appunto, ha conseguito la laurea in Scienze della mediazione linguistica presso la Scuola Superiore per mediatori linguistici di Cuneo, frequentando i corsi nella sede distaccata di Pinerolo. La sua tesi, dal titolo "Cooficialidad de la lengua española", ha trattato il delicato tema del bilinguismo in Spagna.

Lo Stato spagnolo infatti riconosce, accanto al castigliano - lo spagnolo così come noi lo studiamo, derivante dalla regione della Castiglia – altri idiomi autoctoni di altre regioni tra cui il catalano, il maiorchino, il basco e le lingue della comunità valenciana e delle regioni della Navarra e Galizia.

In tali regioni il sentimento di appartenenza dettato dalla lingua si declina in modi diversi, in alcuni casi non vi sono conflitti nell’uso del castigliano e dell’idioma autoctono, in altri, esemplari il basco e il catalano, l’uso di uno o dell’altro registro linguistico è segno di forti connotazioni indipendentiste e secessioniste da parte dei parlanti. Per questo la tesi di Giulia ha trattato anche una parte pratica di interviste ad ispanoparlanti residenti in Piemonte e originari delle diverse regioni spagnole dove la neolaureata ha potuto constatare che, anche distanti dal proprio luogo di nascita, l’appartenenza e le idee più o meno centraliste riguardanti lo stato spagnolo filtrano inevitabilmente tramite l’uso della lingua.

Greta, invece, ha conseguito la laurea triennale presso l’Accademia delle belle arti di Cuneo, specializzandosi nella grafica pubblicitaria e presentando una tesi dal titolo "Turn Turin: progettazione di una guida turistica per la città di Torino".

Il suo lavoro ha riguardato la formulazione di una guida turistica della città di Torino innovativa e destinata ai giovani. La fase di progettazione ha richiesto un attento vaglio del materiale già esistente riguardante il capoluogo piemontese per poi passare alla fase di applicazione pratica ideando una guida settimanale per ogni stagione dell’anno suddivisa in cose da visitare, da gustare e da vivere la sera. La platea ha poi potuto toccare con mano la guida e scoprire i segreti che si celano dietro il lavoro del grafico quali l’uso del colore, il formato più accattivante, le dimensioni migliori affinchè una guida sia tascabile e di facile consultazione.

Come sempre la serata è stata allietata da due intermezzi musicali. Il musicista, nonché cantautore, del mese di ottobre è stato Carlo Guassone. Dopo il dibattito con il pubblico, interessato a percorsi alternativi di studio distaccati dalla città di Torino e dal suo ateneo, ma che presentano un alto grado di formazione, si è proseguita la chiacchierata gustando un aperitivo.

L’appuntamento è per Novembre, sempre l’ultimo venerdì del mese, presso la sede di Alzani tipografia in via Grandi 7 a Pinerolo.