Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



Pinerolo Indialogo

Novembre 2012

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Siciale e volontariato

Passione entusiasmo e volontariato

L'associazione "Il Raggio"

di Valentina Voglino

Pinerolo Indialogo - Anno 3 - N.11 - Novembre 2012

 

   Già nota perché antenata della più famosa Cooperativa Il Raggio, l’attiva cooperativa pinerolese nel campo dei servizi sociali, l’Associazione Il Raggio è ri-nata per mano di alcuni componenti della cooperativa, ma è aperta a chiunque voglia contribuire al progetto di dare continuità all’operare nel campo del volontariato. L’associazione è del tutto svincolata dalla cooperativa, ne condivide il nome, ma lavora su diversi piani.

Incontriamo il Presidente, Marco Tealdo, 36 anni, educatore per professione, volontario fondatore dell’Associazione Il Raggio.

Come hai capito di voler investire le tue energie nel campo del sociale?

Ho affrontato la scelta dopo alcune esperienze, mosso dal principio di lavorare per costruire un mondo migliore, vivere per sostenere gli altri e per cambiare le cose che ci circondano. L’episodio fondamentale, che più mi ha colpito è stata la guerra in Bosnia. Sono stato mosso dal principio che cose del genere non devono più accadere. Inoltre è stato estremamente formativo conoscere a fondo il lavoro dei giudici palermitani Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che hanno dedicato la loro vita alla lotta alla mafia e alla diffusione della cultura della legalità. Ho avuto la fortuna di toccare con mano la realtà siciliana, lavorando a Palermo e a Catania ed entrando in contatto con ragazzi dai principi falsati, tipici della mafia e della malavita, in famiglie ove la corruzione e il clientelismo la facevano da padrone insieme a ovvi problemi di carattere giudiziario e con conseguenti difficoltà di inserimento sociale. Qui ho lavorato come educatore al fine di creare nuovi percorsi indirizzati alla legalità.

E perché invece ora pensi che questo lavoro sia necessario anche a Pinerolo?

In realtà non si lavora mai abbastanza da nessuna parte nella direzione dei valori fondamentali del vivere comune. Credo che dobbiamo avere il coraggio di pensare che il cambiamento parta dal nostro personale impegno, provando insieme ad essere una risposta ai bisogni reali delle persone che ci vivono accanto.

Per questo motivo tutto passa attraverso la diffusione della cultura della legalità, dell’integrazione e del rispetto della diversità.

Noi siamo un gruppo di volontari animati da una grande passione, con un grande entusiasmo e una profonda professionalità a disposizione dei bisogni dell’ umanità che ci vive accanto, preferendo, tra essi, i deboli, i diversamente abili, gli emarginati, i giovani, cercando di essere la voce di chi non ce l’ha, di chi non ha la forza per farsi sentire.

Quali sono i progetti che portate avanti in questo momento?

In questo momento i progetti attivi sono cinque: PINEROLO FD (for disable)/PROGETTO DRIBBLIAMO L’INDIFFERENZA: il progetto è nato dall’ambiziosa idea di riabilitare socialmente attraverso lo strumento del calcio persone diversamente abili. Il Pinerolo FD fa parte, a tutti gli effetti, della società calcistica del Pinerolo FC, utilizzandone il marchio, lo stadio e le divise conformi. PROGETTO INTEGRIAMOCI: un progetto educativo didattico rivolto alle scuole di ogni grado con lo scopo di promuovere la cultura dell’integrazione sociale e della diversità attraverso incontri frontali e laboratori interattivi. NESSUNO ESCLUSO: una giornata sportiva di integrazione e diffusione della cultura della diversità, in collaborazione con il Comune e i cittadini di Villafranca Piemonte che si svolge da tre anni a questa parte, la prima domenica di luglio. PROGETTO SCUOLATTIVA: da tre anni all’Istituto Porro siamo presenti con attività mirate alla diffusione della cultura del volontariato e della gratuità, con sportelli aperti agli studenti per prevenire comportamenti a rischio.

Collaboriamo inoltre con numerose altre realtà presenti sul territorio.

L’associazione ha sede legale a Villafranca Piemonte, in fraz. San Luca 27. È contattabile tramite Marco Tealdo, al n. 380/1708640 o tramite mail: associazioneilraggio2010@gmail.com. Ha due pagine attive su facebook: Associazione Il Raggio e Pinerolo FD e un sito internet: www.pinerolofd.altervista.org.