Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



Pinerolo Indialogo

Maggio 2012


Dialogo tra generazioni


Home Page :: Indietro
 Riflessioni politiche "young" 

Intervista al consigliere del Movimento 5stelle Luca Salvai

"Questa amministrazione si limita a fare il compitino, manca di progettualità"

 

 

di Emanuele Sacchetto

 

Pinerolo Indialogo - Anno 3 - N.5 - Maggio 2012

 
Com’è stato il primo anno di esperienza personale da Consigliere e come è stata accolta questa dal movimento?
   Senza dubbio un’esperienza che tutti prima o dopo dovrebbero fare. Mi sta servendo per capire le problematiche della nostra cittadina da vicino, comprendendo in questo modo anche le decisioni volta per volta prese. Un impatto non proprio gratificante è stato quello con i tempi, talvolta eterni, della macchina comunale, che rendono difficile da parte mia, lavoratore a tempo pieno, seguire dettagliatamente tutte le questioni. Il movimento ha risposto e risponde bene a questa nuova esperienza, nonostante alcune questioni ideologiche abbiano creato un po’ di frizione al suo interno, per la sua stessa natura eterogenea.

Nel clima nazionale attuale di totale disinteresse della politica e crisi dei partiti come si pone il Movimento? E’ una valida alternativa o solo una faccia diversa della stessa medaglia?
   Non so se il Movimento sarà la soluzione alla crisi della politica italiana. Certo è che noi abbiamo preso e prendiamo decisioni importanti. Un esempio per tutti è dato dai nostri 2 consiglieri regionali che hanno rifiutato i 120 000€ di rimborsi elettorali e parte dei loro stipendi. Su questo tema bisogna essere categorici: i rimborsi elettorali vanno aboliti drasticamente! A finanziare le attività di partito sono sufficienti altri fondi (vd. Fondi di finanziamento dei gruppi consiliari). Se non si risolve questo problema non si capisce perché, sebbene il gruppo consiliare del PD prenda circa 1.000.000€ annui, i consiglieri debbano pagarsi la sede locale a proprie spese!

Veniamo a Pinerolo. In merito alla crisi economica, cosa pensa il Movimento della recente iniziativa del Sindaco denominata "1a Conferenza per lo sviluppo del territorio del pinerolese"?
   L’impegno del Sindaco è da ammirare, ma la sua è una campagna contro i mulini a vento. Questa crisi economica, la fuga delle nostre industrie in altri paesi, i licenziamenti continui,..sono frutto di scelte compiute ad alti vertici in favore della globalizzazione più spietata. L’errore è stato nel voler esportare solo prodotti e non diritti, dei lavoratori appunto. Noi possiamo arrovellarci per trovare soluzioni al problema Indesit, Fiat, Stabylus,…ma non troveremo la soluzione con questo sistema economico che ci siamo scelti già anni fa.

Il nuovo sistema Vista-red installato sui semafori della città è un tema molto sentito tra i cittadini, un po’ meno (volutamente) dagli amministratori che lo difendono a spada tratta per la più nobile causa della "sicurezza pubblica": cosa ne pensi?
 
Indubbiamente il Vista-red è solo un modo per far cassa, tanto più che non sono poi così certo che abbiano messo in sicurezza il semaforo con questo sistema. Io dico solo che preferirei, per "far cassa", non aver speso migliaia di euro per il Giro d’Italia, per il Tour de France, per la Scuola Nazionale di Cavalleria,.. Preferirei che i 350.000€ annui spesi per il Teatro Sociale fossero ripagati almeno per metà con le entrate dello stesso, grazie a una migliore gestione.

Cosa pensa il Movimento delle scelte edilizie dell’amministrazione (vd CP7)? In campagna elettorale non si era forse detto di voler rifare il piano regolatore determinando lo stop delle costruzioni e la ristrutturazione dell’esistente?
 
Buttiero alla mia richiesta in merito ha risposto che la priorità attuale non è quella urbanistica, ma quella di rilancio e sviluppo del Pinerolese. Di fronte a una tale affermazione capirete bene lo scarso interesse dell’amministrazione all’argomento. In proposito comunque dal prossimo anno comincerò nuovamente a incalzare la giunta.

Un punto dolente: i parcheggi. Cosa ne pensa il Movimento della Piazza sempre più blu e del progetto del parcheggio sotterraneo?
 
Prima di esprimersi bisognerebbe valutare un piano finanziario dei parcheggi, ad oggi ancora assente. Bisognerà vedere se è sostenibile e soprattutto se si troveranno privati disposti a investire senza certezza di guadagno, visto che Pinerolo presenta problemi di parcheggi solamente nei due giorni di mercato.

"Pinerolo città della cavalleria": slogan attuale o un po’ passato?
 
La mia risposta ironica sarebbe "Pinerolo città dei ciucci"! Scherzi a parte, bisogna capire cosa Pinerolo vuole essere: se la città olimpica, degli Acaia, della Maschera di Ferro, del Panettone,… In merito alla cavalleria, credo che questa non sia abbastanza radicata nella nostra città, interessando anche una parte molto elitaria della cittadinanza. Servirebbero invece operazioni di marketing, capaci di catalizzare più personaggi, creare movimento (un ottimo esempio è Cavour con "Tuttomele"). Senza considerare poi i 400.000€ annui che il Comune spende per la Scuola Federale…

Cosa non ti va di questa Amministrazione e cosa non ti piace della minoranza?
 
La cosa peggiore di questa amministrazione è la caratteristica del limitarsi a "fare il compitino" , senza uscire dagli schemi, senza investire e lanciarsi in qualcosa di nuovo. Oggi più che mai pagano le scelte coraggiose, altrimenti ci limitiamo a far funzionare le cose. Manca di progettualità questa amministrazione!

Per quanto riguarda la minoranza credo che se fosse un po’ meno eterogenea, a volte si riuscirebbe a fare qualcosa insieme. Inoltre credo che alle volte sia poco dura verso le scelte dell’amministrazione.