Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 Sociale&Volontariato 

Emergency e il suo operato

A servizio dei Paesi 
martoriati dalle guerre

di Valentina Voglino

Pinerolo Indialogo - Anno 1 - N. 2 -  Novembre 2010

Secondo l’Istat il tasso di disoccupazione giovanile in Italia, aggiornato a settembre 2010, è del 27,9%. Ciò significa che quasi un giovane su 3 non ha lavoro. Anche nel nostro piccolo la situazione non è meno allarmante: nel territorio pinerolose il flusso di disoccupati e inoccupati rimane alto, nonostante sia diminuito del 10% rispetto all'anno scorso, è in crescita dell'11% rispetto al 2008.

C’è da chiedersi dove e con quali mezzi possa trovare lavoro un neodiplomato o neolaureato o chi semplicemente ha lasciato a metà i suoi studi. I più fortunati sono chiamati e assunti dalle aziende in cui hanno svolto uno stage nel corso dei loro studi; alcuni stilano il curriculum vitae e lo distribuiscono in negozi, bar e ristoranti, aspettando di essere chiamati anche solo per brevi periodi; pochi cercano lavoro nel campo dei loro studi, ma si accontentano, giustamente visti i tempi, di lavori a breve termine e a tempo determinato. Solo una piccola percentuale di giovani fino ai 25 anni, circa il 6 %, calcolata sulla totalità delle persone che si rivolgono a servizi per l’impiego, si indirizza verso i Centri per l'Impiego (CPI), che dal 1997 hanno sostituito i vecchi uffici di collocamento acquisendo nuove competenze ed un ruolo più attivo sul territorio in cui operano. Offrono servizi di informazione, accoglienza, preselezione, orientamento e collocamento mirato. I CPI sono punti di riferimento per lavoratori ed aziende, facilitano l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro: comunicano attraverso siti internet o direttamente nelle loro sedi i posti disponibili.

Sul territorio pinerolese esistono alcuni servizi per l'impiego, come l’agenzia PineroloPartner, a proposito della quale rimando all’intervista al Direttore del precedente numero di Pinerolo Indialogo, il CPI di corso Torino, la Manpower spa, società di fornitura di lavoro temporaneo, di corso Bosio. Anche lo stesso comune di Pinerolo offre dei servizi relativi al mondo del lavoro dedicati ai giovani, in particolare l'Informagiovani. Si tratta di una struttura che fa capo agli Enti Locali ed ha come riferimento l’area territoriale del Centro per l’Impiego. Come compito ha quello di comunicare ed elaborare informazioni relative a specifiche tematiche: lavoro, formazione, viaggi e vacanze, tempo libero e volontariato. Inoltre offre servizi di consulenza a persone e imprese, opera in collaborazione con il Centro per l’Impiego, Servizi Sociali e agenzie formative.

Le agenzie prima citati si rivolgono a tutta la popolazione, in particolare per i giovani sono disponibili ad organizzare incontri mirati nelle scuole che lo richiedono, soprattutto quelle superiori, dove vengono discussi argomenti inerenti il mondo lavorativo.

Sono organizzati anche incontri più ampi, a Torino c'è stato "Il salone del lavoro e della formazione" dove il CPI di Pinerolo era presente con uno stand insieme ad aziende e tour operator. L' agenzia PineroloPartner propone un progetto di "Simulazione d'impresa" in cui si affrontano i grandi temi del lavoro: come ci si presenta ad un colloquio, come si redige un curriculum vitae, quali sono le professionalità più richieste dal mercato e come sono organizzate le imprese, così gli studenti, attraverso un gioco di ruolo, sono informati su tematiche utili per il loro prossimo futuro.

Il CPI e le Agenzie sono un'ottima porta a cui bussare: per avere informazioni, per chiedere chiarimenti e consigli, per cercare il primo impiego. Non costa nulla provare e ci sarà sempre qualcuno ad aprire.