Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 Officine del suono 

Gruppi emergenti del Pinerolese

Pellicans

di Mario Rivoiro
Blind Luck Records

Pinerolo Informa - Anno 2 - N.4 - Aprile 2011

 

Pellicans è il nome della band di cui vi vado a parlare. È una band della val Pellice, che suona da anni musica reggae. E il suo nome prende spunto proprio dalle radici dei suoi componenti, appunto la Val Pellice.

Il 4 marzo avete presentato il vostro disco allo Stranamore. Qual è il titolo di questo vostro ultimo lavoro?
Il disco si chiama Lunapark Underground. L’idea era di raccontarci per come ci sentiamo.
Il lunapark è un luogo itinerante, senza radici, ogni luogo è il suo luogo. Inoltre ha a che vedere con il gioco, e con l’incanto, con luci e suoni che sanno portarti via. "Marry-go-round will ripe your tears" dice una nostra canzone, "la giostra che gira ti asciugherà le lacrime". Invece underground perché, beh, underground è lo sguardo dal basso.

Quali sono i temi più affrontati nelle vostre canzoni e c’é una canzone in particolare che avete individuato come un possibile singolo?
I testi delle canzoni, quasi tutti scritti da un nostro amico che vive da anni a New York, parlano del desiderio di vivere vite appagate perché ricche di esperienze, incontri e creazioni. Sono testi d’inquietudine, urbana e insieme di provincia. Niente spiritualità reggae. Solo canti di vita dalla testa ai piedi nel presente.

Dove possiamo trovarlo?
Potete ascoltarlo in streaming sul nostro sito www.pellicans.com, acquistarlo on line, ai nostri concerti oppure a Pinerolo da Rogiro’ o da Volare.

Avete registrato per una etichetta in particolare e siete seguiti da un produttore artistico?
Produttore artistico del disco è Ruggero Catania. Altro grande amico. Alcuni di noi collaborano al suo progetto di etichetta indipendente Lady Lovely.

Quali sono le vostre aspettative?
Suonare ovunque sia possibile.

Quali sono i prossimi appuntamenti estivi?
Sono il 15 aprile a Torre Pellice, ospiti di Villa Olanda. E poiché non abbiamo ancora presentato il disco a casa nostra, questa sarà finalmente l’occasione. Il 15 maggio invece suoniamo con i Dot Vibes a Chieri, poi a Venezia e Udine.
Quindi finalmente un po’ in giro. Come ogni lunapark che si rispetti.