Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 Officine del suono 

Musica emergente

Mister Occhio, One man band

di Mario Rivoiro
Blind Luck Records

Pinerolo Indialogo - Anno 2 - N.6 - Giugno 2011

 

   Christian Bergoglio aka MR Occhio, musicista pinerolese, ha saputo sempre rinnovarsi e cambiare genere musicale con grande attenzione, passione e sopratutto con quella grinta che ben pochi hanno.

Lo ricordiamo con i Fichissimi, gruppo punk della prima metà degli anni 90, nelle posse rap, con Pollianna e i Fenomeni a suonare rock steady, a fare rime nelle dance hall. Ed ora il blus.

Occhio ha sempre suonato in giro, ovunque, dai festival più importanti, nei locali di ogni genere e direi anche per l’Europa e fuori continente, infatti ha fatto anche un tour in Brasile.
L’abbiamo visto pochi giorni fa, protagonista al salone del libro di Torino in diretta su radio RAI 2.
Qualche mese fa ha pubblicato un disco in vinile dal titolo Hard Boiled.

Per quale etichetta è stato pubblicato?
Pesce siluro record, che sono io. Escape from to day, sonatine burning sound svizzera, Jacob record.

Dove l’hai registrato?
Outside inside studio a Monte Belluna Venezia completamente con tecnologia analogica.

Perché fai il one man band?
Per via della completa autonomia musicale, organizzativa, espressiva e per la comodità nell’andare in giro a suonare.

Che strumenti suoni?
La chitarra, la cassa rullante, charleston, cresh, maracas armonica, tutto ciò contemporaneamente.

Ci tengo a dire che Occhio è stato ben recensito su Blow up e Rumore che sono le riviste italiane della scena under ground più autorevoli.
Consiglio a tutti voi lettori di andare a vedere una volta un suo concerto... Ne vale proprio la pena!