Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 Editoriale 

I nativi digitali

di Antonio Denanni

Pinerolo Indialogo - Anno 2 - N.7 - Luglio 2011

   Il giorno dopo i risultati delle elezioni amministrative Massimo Gramellini titolava la sua rubrica Buongiorno de La Stampa, "Anno zero", ad indicare che erano finiti gli Anni Ottanta, gli anni dove "l’individuo aveva preso il posto del collettivo, il privato del pubblico, la discoteca dell’assemblea, il divertimento dell’impegno…" dove la tv commerciale trasgressiva era la dominatrice e Berlusconi, suo inventore, l’icona sociale, che sarebbe poi stata la base per il suo successo politico. Sentenza che è poi stata confermata e rafforzata con i referendum.
   Eh sì, il pifferaio magico televisivo non incanta più, specie i giovani, che seguono ormai altri canali di svago e d’informazione. Seguono soprattutto internet e i social network, dove trovano istantaneità e immediatezza, dove è presente tutto il mondo, decentrato e interattivo, egualitario ed infinitamente espandibile nei contenuti e nelle relazioni… e dove soprattutto si è attivi e protagonisti.
   Il cuore del mondo giovanile batte soprattutto qui e gli adulti, specie con il risultato del referendum, hanno incominciato a capirlo. La generazione dei nativi digitali (così li definiscono i sociologi) sta prendendo il sopravvento su quella dei nativi analogici (gli over trenta). Le generazioni protagoniste di internet stanno sorpassando quelle passive della televisione. Le rivoluzioni africane ce lo insegnano e le consultazioni elettorali italiane pure.

Antonio Denanni


                                                                              
http://www.pineroloindialogo.it

Su facebook http://www.facebook.com/indialogo.apinerolo"
Su Issuu: http://www.issuu.com/pineroloindialogo