Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 Sport - Beach Volley 

Beach Volley ed altri

Gli sport preferiti dell'estate

di Andrea Obiso

Pinerolo Indialogo - Anno 2 - N.7 - Luglio 2011

 

  Arriva luglio, e con luglio arriva l’estate. Da Giugno in poi è normale che le attività sportive che ci accompagnano per tutto l’anno si fermino: campionati dilettantistici, semiprofessionistici e professionistici finiscono e noi ci godiamo il caldo impegnandoci a sudare il meno possibile.
Questo è quello che la maggior parte delle persone fa durante i caldissimi mesi di Luglio e Agosto, ma c’è una frangia di irriducibili che non hanno alcuna intenzione di attenuare la loro attività fisica solo perché l’abitudine lo prevede.
Ed ecco così affacciarsi una serie di opportunità sportive che, con il passare del tempo, hanno preso sempre più piede nel pinerolese.

   Il primo sport che viene in mente quando si parla dell’estate è ovviamente il Beach Volley. Questa disciplina, spesso accostata ingiustamente al mero ozio balneare, è stata consacrata sport olimpico nel 1996 durante le Olimpiadi tenutesi ad Atlanta.
Da alcuni anni il Beach Volley è uno degli sport preferiti nel pinerolese, tanto che andando nel campi da "Beach" di Roletto, Luserna e Cumiana è molto difficile trovare ore libere.  I suddetti campi organizzano ovviamente anche interessanti e spesso combattivi tornei a cui è possibile partecipare con spirito più o meno agonistico.  L’immediatezza e la semplicità di questa disciplina è data dal fatto di essere un adattamento dello sport della pallavolo, giocato però sulla sabbia (non ditelo ai puritani del Beach Volley o rischiate di indispettirli non poco!), un adattamento molto simile a quello operato nel Beach Soccer.
Nonostante le somiglianze il Beach Soccer, oltre a non essere disciplina olimpica, non ha conosciuto la diffusione del Beach Volley nella nostra zona.

Sempre nel campo degli sport tradizionali trasferiti sulla sabbia, poco conosciuto, anzi quasi sconosciuto, è il Beach Handball, ovvero lo sport della Pallamano praticato sulla sabbia; nonostante la mancanza di qualsiasi tipo di segnalazione da parte dei media, la Nazionale Italiana Femminile di Beach Handball nel 2009, in Norvegia, si è laureata Campione d’Europa.

Vi sono inoltre degli sport, praticabili tutto l’anno o quasi, che vedono nell’estate il loro apice in termini di diffusione. Questi sono il tennis, il ciclismo, la corsa, il trekking, il golf, il calcio a cinque e molti altri.

Per questi sport non appena il caldo affiora comincia il periodo fortunato, ed ecco che i circoli sportivi si riempiono di aspiranti Federer un po’ arrugginiti. I viali vicino alla caserma dei Carabinieri prendono vita facendosi calpestare in ogni punto e direzione da centinaia di piedi in cerca della giusta forma fisica per l’estate.

Dal canto loro, le strade meno trafficate ospitano decine di ciclisti impegnati in salite che non sempre riescono a portare a termine, nonostante tentino di sconfiggerle con totale sprezzo della fatica e, a volte, della semplice legge di gravità; automobilisti e motociclisti di passaggio li osservano, mentre con le loro menti già sono appesi su di una parete rocciosa oppure immersi in un bosco da attraversare in bicicletta o a piedi.

Tanti sport, tante passioni, tanti sforzi. Come quelli a cui sono sottoposti i pinerolesi appassionati di pesca subacquea, windsurf o vela, i quali devono allontanarsi non poco da casa per trovare luoghi adatti al loro sport prediletto.

Meno distante devono spostarsi coloro che amano affrontare fiumi a bordo di una canoa, di un kayak o di un gommone.

Comunque venga vissuto fa piacere vedere la passione negli occhi di qualcuno che, dopo una giornata stressante o durante un periodo di relax, decida di costringersi a scalare una parete mai scalata, battere un avversario mai battuto o correre in campi mai attraversati solo per dimenticare, ricordare o perdersi per un’ora o poco più.

L’estate è cominciata, a voi la scelta se dimenticare, ricordare, perdervi oppure, più semplicemente, giocare.