Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 


 

Pinerolo Indialogo Gennaio 2013

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Officine del suono 


Musica emergente

"Altre brutte sorprese"


di Demis Pascal

Pinerolo Indialogo - Anno 4 - N.1 - Gennaio 2013

 

  Come spesso accade la buona musica viaggia in provincia, lontano dal circuito dei locali, grazie alla passione di chi la suona. E’ questo il caso degli "Altre brutte sorprese", promettente realtà elettronica pinerolese.

ll progetto nasce nel 2009 con l’obiettivo di creare della musica di tipo elettronico non solo tramite software, ma soprattutto tramite strumenti comuni ad altri generi quali il rock.

I ragazzi sono partiti con l’idea di creare una musica elettronica strumentale che avesse una linea melodica principale non sviluppata dalle voci ma dal suono del saxofono. Da allora hanno affrontato molti generi sempre di matrice elettronica come il dub e la drum’n’bass, cercando di mixare il tutto con il loro gusto personale e provando a sperimentare il più possibile.

Attualmente la band è formata da: Andrea Caccavone, Umberto Eynard, Francesco Mocchia di Coggiola, Giacomo Robino, Mirko Vivacqua, Andrea Bruera; durante i loro concerti poi sono spesso affiancati dal visual designer Kejd Lulja che condisce il live con videoclip ispirati alla loro musica.

Il loro percorso passa poi per la realizzazione di un disco autoprodotto nel 2011, fino a giungere ad importanti collaborazioni nel 2012 con la musicista berlinese Ellen Allien e con il festival Alchemy di Mauro Picotto. Il succitato lavoro discografico prende il nome di "Il fiero pasto" ed include alcuni remix ad opera di djs emergenti, rimarcando una sorta di solidarietà musicale anche da parte di questa band che alla presentazione del disco non ha fatto mancare una apprezzata esposizione da parte di un giovane fumettista e di un brand emergente di moda.

Ma sondiamo più attentamente la musica.... Che genere suonano gli "Altre brutte sorprese"???

Il genere musicale che cercano di riprodurre è quello dell’elettronica in particolare nella sua sottocategoria denominata idm (intelligent dance music ). Grazie alle loro passate esperienze musicali (come il punk, il metal ed il jazz ) questo esperimento si arricchisce di sfumature appartenenti ad altri generi, che spesso stravolgono la sonorità di base, fino a farlo diventare qualcosa di non riconoscibile, di non identificabile. Il loro concerto è strutturato come un unico pezzo, in modo da consentire all’ascoltatore di immergersi in un percorso emozionale continuo; hanno inoltre deciso di non utilizzare la voce per cercare di suscitare emozioni solo ed unicamente attraverso la musica e le melodie che gli strumenti possono tessere.

"...Principalmente il nostro processo di composizione è basato sull’improvvisazione"...Mi dicono. "...sfruttiamo un riff di qualsiasi strumento, magari studiato in precedenza a casa, per poi costruire tutto l’apparato musicale in sala prove tutti insieme."

Parliamo poi della realtà che vivono le band emergenti. La parola ancora a loro, "... Così come ogni altra giovane band anche noi viviamo costantemente nella difficoltà di reperire posti fisici disposti ad accogliere band emergenti per un concerto. Per fortuna l’avvento di internet ha consentito di poter sviluppare un proprio seguito di ascoltatori senza necessariamente dover suonare ogni settimana in un posto nuovo. Come band emergente, ci stiamo concentrando molto sulla diffusione on line della nostra musica attraverso il web..."

Concludiamo la chiacchierata con uno sguardo al futuro. Stanno preparando un tour di concerti nel torinese con una data finale a Parigi in collaborazione con il "Dr. Sketchy Paris". Inoltre preparano l’uscita di tre nuovi EP in collaborazione con O.D. etichetta discografica emergente di Pinerolo; il primo dei tre ep sarà reperibile sulla rete a partire da gennaio 2013, ad ogni uscita di un nuovo lavoro ci sarà una serata-evento di presentazione del prodotto.

E allora antenne dritte sulla rete per seguire questi promettenti ragazzi!!!