Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 


 

Pinerolo Indialogo Aprile 2013

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Officine del suono 


Musica emergente

Pika


di Demis Pascal

Pinerolo Indialogo - Anno 4 - N.4 - Aprile 2013

 

Questo mese si ritorna in provincia e più precisamente in val Chisone, ma il termine "artista emergente" sicuramente va un po’ stretto a Pika Palindromo, che nonostante la giovane età ha bruciato le tappe raggiungendo grandi obiettivi professionali e artistici.

Ma lasciamo la parola direttamente a lui per raccontarci qualcosa del suo avvicinamento al mondo della musica.

..."...Nasco in una famiglia dove mi appassiono subito alla musica italiana, poi crescendo, grazie a mio zio Zorro mi appassiono alla musica suonata dal vivo e da lui prendo le prime lezioni di batteria.

Da qui la passione ha preso il via e con alcuni amici ho fondato il mio primo gruppo i "Miss Coppietta". Sempre da autodidatta comincio a mettere le mani su una tastiera, ricevuta per natale, e vengo così assoldato dalle Officine Lumière che mi mettono a disposizione un sintetizzatore su cui comincio ad avvicinarmi ai suoni elettronici. Grazie a questo gruppo i miei suoni si sono affinati e ho fatto le mie prime esperienze di studio e moltissime esperienze live di cui alcune molto interessanti.."

...Ma come si suol dire the best is yet to come. E’ infatti da queste esperienze che Pika capisce cosa vorrà fare da grande. Così appena diplomato entra alla scuola APM (Alto Perfezionamento Musicale) di Saluzzo, dove perfeziona le sue competenze e grazie alle amicizie coltivate scopre nuovi generi musicali.

Per conto della scuola svolge uno stage all’Artambo Studio a Milano dove conosce il maestro Luca Orioli con il quale entra talmente in sintonia che ancora adesso, dopo più di due anni, lavorano assieme. "...Insieme a lui ho cominciato a lavorare per produzioni televisive molto importanti come il Chiambretti Night e Avanti un Altro di Paolo Bonolis per cui realizziamo tutte le sigle, stacchi, sottofondi e anche la famosa "Ricordati Che Devi Morire" di Luca Laurenti, con cui siamo arrivati al secondo posto nella classifica di Itunes..."

Ma la vera bomba arriva nell’estate dell’anno scorso, quando tramite un contatto conosciuto al Chiambretti Night "ho aperto i concerti di Battiato insieme ai Krisma, forse una, se non la più, grande esperienza che abbia mai fatto e non solo perché sono salito su palchi davanti a migliaia di persone ma anche grazie allo splendido rapporto che ho stretto con quelli che ormai considero i miei zii adottivi.."

Parliamo, in maniera un po’ ristretta, di generi. Che musica fai? ..."...Io vado moltissimo ad ondate, portate dal tipo di musica che ascolto in quel periodo, ad esempio adesso sono in piena fase Quartetto Cetra ma ho avuto l’ondata Dubstep e molte altre.

Probabilmente sono la persona più svincolata da generi esistente, sono molto curioso quindi se sento una canzone o un genere che mi piace, provo l’impulso irrefrenabile di provare a fare la mia versione del genere. Ho influenze elettroniche alla Depeche Mode, moltissimo metal, tantissima musica italiana, il reggae e sopratutto la dance. Probabilmente non esiste una definizione del mio genere ma probabilmente i Bluvertigo ci vanno abbastanza vicino!.."

Ci avviamo verso la conclusione ma mi incuriosisce ancora sapere cosa significa essere un solista nell’ambito della musica, e ascolto interessato la visione di Pika "...sinceramente da quando faccio il musicista per mestiere la cosa che mi manca di più è proprio il suonare. Quando abitavo a Villar Perosa ho passato dei periodi in cui suonavo con più di cinque gruppi, ovviamente in ognuno suonavo uno strumento diverso per complicarmi la vita, ma adoravo suonare, provare, perdevo intere giornate a imparare i brani, a cercarmi i suoni e così via.

Purtroppo adesso lavorando ho pochissimo tempo libero che occupo facendo radio e muovendo i miei primi passi nel mondo del filmaking.

Lasciamo quindi Pika alla sua nuova sfida, una web-series che sta girando a Pinerolo assieme ad un amico e al fratello. Si intitolerà Game of pawns orgogliosamente prodotta dalla "Compagnia dello scatolone" in onore del gioco creato per i due fratelli dal loro padre e con il quale hanno allietato i Natali in famiglia della loro infanzia.

Quindi orecchie tese sulle onde di Radio Beckwith dove ogni sabato troviamo il nostro musicista con una dance selection che va in onda dalle 15 alle 16. E ovviamente un occhio a Facebook dove troviamo sia una pagina dedicata a Mr. Pika Palindromo che una dedicata alla Compagnia dello scatolone.