Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



Pinerolo Indialogo

Maggio 2013


Dialogo tra generazioni


Home Page :: Indietro
 Serate di Laurea 


 

Serate di laurea


Biotecnologie mediche e Matematica con Valeria Rolih ed Isabella Boasso

Tesi di ricerca scientifica sul cancro

 

a cura di Marianna Bertolino

 

Pinerolo Indialogo - Anno 4 - N.5 - Maggio 2013

Relatrici della serata sono state Valeria Rolih, laureata in biotecnologie a indirizzo medico con una tesi dal titolo "Le molecoleimmunosoppressorie COX-2 e IDO come bersagli dell’immunoterapia dei tumori" e Isabella Boasso, laureata in Matematica con una ricerca dal titolo " Modelli statistici per l’analisi di sopravvivenza: applicazione allo studio dei determinanti socioeconomici per alcuni tipi di tumore in EPIC Italia".

Due tesi particolari, entrambe applicate al campo del tumore e della ricerca. Così le neolaureate hanno spiegato i loro lavori. Valeria: «il cancro è ancora oggi una patologia spesso incurabile e i trattamenti attualmente in uso, in vari casi, hanno una percentuale di successo relativamente bassa. Ciò stimola con urgenza la ricerca di nuovi e diversi approcci terapeutici. Nel mio lavoro di tesi ho analizzato il ruolo di due molecole immunoregolatorie: la cicloossigenasi-2 (COX-2) e l’indoleamina 2,3-diossigenasi (IDO) che sono coinvolte nel processo della cancerogenesi. Ho analizzato, inoltre, come queste molecole possono essere un bersaglio efficace per una nuova terapia antitumorale. In particolare mi sono focalizzata sul blocco di questi enzimi mediante inibitori farmaceutici o sul loro silenziamento genico mediato dal meccanismo dell’RNA interference (RNAi). Infine sono andata ad analizzare se fosse possibile utilizzare un approccio terapeutico basato sulla combinazione della vaccinazione con l’inibizione di queste molecole e l’utilizzo di plasmidi bimodulari per la cura dei tumori in modelli animali. La dimostrazione dell’efficacia antitumorale della vaccinazione con nuovi vaccini bimodulari in modelli murini che presentano tumori, potrebbe consentire lo sviluppo di nuovi protocolli immunoterapeutici che, in un futuro vicino, potranno essere applicati alla realtà clinica».

Isabella: «nella mia tesi ho analizzato alcuni concetti e metodi statistici alla base dell’analisi di sopravvivenza (ramo della statistica applicato soprattutto nel campo biomedico), per poi applicarli a dati reali.

L’obiettivo della mia analisi è stato individuare, tramite metodi statistici, una relazione tra l’insorgenza di alcuni tipi di tumore e il livello socioeconomico nella popolazione italiana. Queste analisi sono state possibili grazie alla collaborazione con alcuni ricercatori dell’unità di ricerca di epidemiologia genetica e molecolare dell’ HuGeF di Torino e del CPO-Piemonte, e sono state condotte nel contesto di EPIC Italia, sezione del progetto multicentrico europeo EPIC (European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition), il più grande studio su dieta e salute mai stato condotto. I risultati dello studio, per quanto preliminari, hanno comunque mostrato una differenza significativa tra insorgenza di tumore e livello socioeconomico, ma i risultati sono diversi a seconda del tumore considerato».

Prossima Serata, venerdì 31 maggio.