Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 


 

Pinerolo Indialogo Giugno 2013

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Officine del suono 


Musica emergente

Marco Töc Bongiovanni


di Demis Pascal

Pinerolo Indialogo - Anno 4 - N.6 - Giugno 2013

 

   Questo mese la musica suona in provincia di Cuneo, dove incontro Marco che senza preamboli inizia subito a parlarmi del suo nuovo progetto, Töc.

Lascio quindi la parola all’eclettico musicista: "t.o.c. è il mio progetto solista ed è iniziato casualmente nel dicembre scorso, non è nato con l’intento di avere per forza un gruppo alle spalle ma come un progetto adattabile a più situazioni, nel senso che in base a ciò che mi viene richiesto potrei suonare con tanti elementi alle mie spalle quanto presentarmi da solo, armato solamente della mia chitarra acustica... e poi perchè non voglio essere vincolato ad avere sempre le stesse persone nella band..."

Infatti nelle prime due date della manifestazione "Saluzzo Underground" il progetto ha avuto formazioni differenti. "Nell’esordio la band comprendeva oltre me alla voce - continua Marco - anche Andres Barbero alla chitarra elettrica (leader degli Elettrica), Marco Volpi alla chitarra acustica (chitarrista dei Ready to rock, l’altra mia band) e Vincenzo Moscatello al basso (leader degli Efram). Mentre nella seconda data si è aggiunto alle percussioni Federico Giovanniello che nel concerto d’esordio era relegato solamente al bizzarro ruolo di cameriere sul palco".
Ora che ne sappiamo di più mi preme sapere se il progetto, nelle intenzioni, fa parte di un genere musicale specifico. "Il mio intento dall’inizio è stato quello di fare il cantautore mantenendo uno stile musicale più acustico possibile, in modo da poter suonare, come ti accennavo prima, in più situazioni. ...Credo che nei pezzi si sentano molto le mie influenze rock, però in questo progetto il tutto suona più raffinato..."

Parliamo ora di esperienze live, per Töc la primavera 2013 è stata densa di attività e di soddisfazioni. Marco torna a prendere la parola: "Saluzzo underground è stato il mio primo step da solista, più che altro per capire come avrebbe reagito la gente al mio spettacolo e posso definirmi orgoglioso di essere andato oltre le più rosee aspettative.

Chi mi aveva visto suonare fino a quel momento mi conosceva come chitarrista rumoroso in jeans e maglietta, mentre in quest’occasione mi sono presentato per la prima volta nella mia vita senza chitarra, vestito elegante con frac, bombetta e bastone da passeggio. Ho fatto il mio spettacolo ed ho vinto la serata, qualificandomi per la finale del mese successivo.

Una volta giunto alla serata conclusiva ho migliorato alcuni elementi dello show precedente e nel verdetto finale sono stato premiato con un concerto al Nuvolari a Cuneo e con un’esibizione alla festa della musica a Saluzzo".

"Dal Saluzzo underground quindi ho avuto enormi soddisfazioni e l’occasione di presentare uno show un po’ diverso dal solito con alcuni elementi scenici che possono essere teatrali, ma che, ci tengo a sottolineare,non hanno assolutamente la pretesa di rendere il mio concerto uno spettacolo di teatro, del quale non ho nessuna competenza".

Recentemente anche in concorso Aclinfestival Rock 2013 ha segnato una tappa importante. Questo rivoluzionario progetto musicale ha partecipato al concorso con la stessa band della finale al ratatoj con un attitudine un po più rockettara data la dimensione del palco. Lo spettacolo è stato grosso modo lo stesso con qualche variante sulle scenette tra un brano e l’altro e Marco ha avuto l’onore di vincere il festival e di accaparrarsi anche il premio come miglior cantante.

Il progetto prosegue ora col vento in poppa, a breve vedrà la luce un EP registrato presso i TR Recording Studios, nel quale Marco ha suonato tutti gli strumenti. Inoltre verranno messi in scena nuovi spettacoli per le date vinte al "Saluzzo Underground" e il tutto sarà coronato da uno stage professionale presso il CET di Mogol nel quale Marco intende migliorare ulteriormente le sue qualità oltre ad accrescere la sua esperienza in ambito musicale .

Restiamo quindi in attesa dei nuovi spettacoli, buttando un occhio al profilo Facebook di Marco Töc Bongiovanni.