Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



Pinerolo Indialogo

Settembre 2013


Home Page :: Indietro

 Editoriale 

Pinerolo da reinventare

di Antonio Denanni

Pinerolo Indialogo - Anno 4 - N.9 - Settembre 2013

   Mai come al ritorno dalle vacanze si avverte il provincialismo del nostro territorio, coi suoi riti e tradizioni sempre uguali. La prima di queste liturgie è la Rassegna dell’Artigianato, ormai giunta alla sua 37ma edizione. Una rassegna che non ha la forza di andare oltre il territorio, che è più commercio che artigianato, e ha solo più la forza di portare in piazza qualche migliaia di persone, che ci andrebbero comunque anche se si trattasse di un’altra manifestazione. Una rassegna che non si è stati in grado di reinventare adeguata ai tempi dove l’artigiano non è più solo quello armato di scalpello e di tornio, ma è anche quello che al computer disegna, inventa e progetta, che realizza il prototipo con la stampante 3D e non ha bisogno del capannone per fare bottega, ma gli basta un computer e una stanza, magari anche di casa come fanno decine di giovani artigiani pinerolesi della rete.
   Forse in questa stanca e ripetitiva rassegna dell’Artigianato pinerolese si rispecchia la stanchezza e la decadenza di un territorio che ha bisogno di reinventarsi in una realtà socio-culturale che non è più quella di 10 anni fa e men che meno quella di 37 anni fa. Il territorio e soprattutto Pinerolo hanno bisogno di riscoprire la loro vocazione in un’epoca in cui le frontiere (fisiche e mentali) sono cadute e i riferimenti territoriali storici e tradizionali sono superati (la lezione della chiusura degli ospedali valdesi e del tribunale docet). La scommessa è di superare i piagnistei e le recriminazioni per quanto ci è stato tolto e di guardare con creatività e progettualità al futuro. La decisione di investire in un polo culturale intorno all’ex caserma Bochard ci sembra un buon punto di partenza, da sostenere. A questo noi aggiungeremmo anche la valorizzazione del centro storico.

                                                                              
Sul web http://www.pineroloindialogo.it
Su facebook http://www.facebook.com/indialogo.apinerolo"
La rivista da sfogliare: http://www.issuu.com/pineroloindialogo