Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



Pinerolo Indialogo

Novembre 2014


Home Page :: Indietro

 Editoriale 

A Pinerolo c'è resilienza?

di Antonio Denanni

Pinerolo Indialogo - Anno 5 - N.11 - Novembre 2014

  Lo spunto per questo mini editoriale me lo ha dato una redattrice di questo giornale, che ha parlato di "100 città resilienti", ma anche la conferenza di premiazione dei partecipanti al concorso Lyda Turck, dove c’era la resilienza alla base di alcuni elaborati, e pure il dialogo occasionale con l’assessore Boni, per la quale un po’ di resilienza nelle politiche sociali non sarebbe male.
Da qui la domanda: Pinerolo è diventata improvvisamente una città resiliente? Mah...
  
La definizione più semplice di resilienza l’ho trovata in Stefano Carnazzi, direttore di Lifegate, per il quale resilienza "è la capacità di resistere e riprendersi in modo accettabile da uno stress. È cambiamento adattativo, non è condizione statica, e può essere allenata e migliorata". Il termine ha avuto origine nella tecnologia dei materiali, poi è passato nella psicologia come "capacità di far fronte agli eventi traumatici", in biologia come "capacità di un organismo di autoripararsi", in informatica come capacità adattativa di un sistema. Da ultimo è approdato al mondo ecologico ambientale come "capacità di un ecosistema, di una comunità vitale di resistere ai colpi, di attutirne gli effetti devastanti, di ritornare al suo stato iniziale, dopo una perturbazione che l’ha allontanata da questo stato" (S.Carnazzi).
   Ritornando alla nostra Pinerolo: È una città resiliente? Cioè è una città capace di assorbire i colpi che le sono stati inferti in questi ultimi anni: la perdita da ultimo del Tribunale e a breve dell’Agenzia delle Entrate, forse della Diocesi, oltre agli altri presidi di cui si è più volte parlato? E soprattutto capace di reagire, di rigenerarsi, di imboccare strade nuove?
   I dubbi sono tanti. Un autorevole cittadino, che abita a Prarostino, mi ha detto di recente che ai pinerolesi, pure agli amministratori, "a va bin parei"

                                                                              
Sul web http://www.pineroloindialogo.it
Pure  http://www.pineroloindialogo.it/eventi
Su facebook http://www.facebook.com/indialogo.apinerolo"
La rivista da sfogliare: http://www.issuu.com/pineroloindialogo