Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 
 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



Pinerolo Indialogo

Novembre 2016


Home Page :: Indietro

 Editoriale 

Per ripartire 

Incominciare a volare alto

di Antonio Denanni

Pinerolo Indialogo - Anno 7 - N.11 - Novembre 2016

 
"Nei primi mesi vogliamo volare basso" ha detto Luca Salvai all’inizio del suo mandato di sindaco. A 120 giorni e oltre da allora è forse opportuno incominciare ad alzare la testa e spiccare il volo. Si sa volando alto si ha una visione più ampia del territorio, si vede più lontano, sia i pericoli che le cose buone in arrivo, ci si può preparare agli eventi... si ha una prospettiva di futuro! Il volare basso impedisce tutto ciò.

Una buona amministrazione deve pensare a far funzionare le scuole, il traffico urbano, avere una città pulita, ecc. ma deve avere anche delle prospettive lunghe, deve avere la capacità di far intravvedere ai cittadini una progetto di futuro. Insomma, ha bisogno di un po’ di utopia, come dicevano già Aristotele e Oscar Wilde. La politica in genere e un sindaco in particolare devono saper indicare oltre al buio della notte (la città in decadenza) anche la luce dell’alba (la città che rinasce intorno ad un’idea o un progetto).

Va bene il volo basso, ma ci va anche quello alto dei progetti di lungo respiro. Non sono sfuggite a questa regola anche le amministrazioni precedenti. Il sindaco Bernardi ha puntato sulla scuola come aspetto caratterizzante della sua amministrazione ed è nata la città degli studi, De Bernardi ha puntato sulla buona amministrazione ed il bilancio, Trombotto sulle frazioni, Barbero sulle Olimpiadi e lo sport ed è nato il palaghiaccio. In quel periodo è nato anche il mito della "città della cavalleria", dove con nostalgia si è guardato indietro invece che avanti e così le amministrazioni Covato e Buttiero si sono bloccate, non hanno più volato.

Una cartina geografica senza l’isola di utopia (cioè senza un’idea di città o un grande progetto) - ha detto Oscar Wilde - non merita di essere guardata. Quindi... incominciamo a volare!

Antonio Denanni

                        
                             
A proposito di referendum

Avremmo voluto dire due parole sul referendum del prossimo 4 dicembre, in particolare sui contenuti, ma ormai il dibattito ha travisato il quesito su cui si andrà a votare trasformandolo in un voto pro o contro Renzi e il suo governo; inutile proporre ragionamenti perchè si verrebbe automaticamente etichettati a favore dell’una o dell’altra parte. Quindi preferiamo tacere, pur rimanendo fedeli alla nostra idea di fondo che è quella del rinnovamento. Per chi vuole avere un’informazione senza pregiudizi segnaliamo il sito di tre giovani blogger che fuori dalla mischia hanno tentato di dare una corretta informazione: http://www.lastessamedaglia.it/2016/04/il-referendum-di-ottobre-spiegato-facile-facile (AD)

P.S. Il quesito di fondo però rimane: agli italiani giova di più votare SÍ - Oppure giova di più votare NO? Il resto ormai è propaganda.

                                                                        
Sul web http://www.pineroloindialogo.it
Pure  http://www.pineroloindialogo.it/eventi
Su facebook  http://www.facebook.com/indialogo.apinerolo
Su facebook 
http://www.facebook.com/ondadurtopinerolo
La rivista da sfogliare: http://www.issuu.com/pineroloindialogo