Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE


 


Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Links utili
Testate giornalistiche
 

RUBRICHE

Editoriali

Lettere al giornale

Copertine

Primo Piano

Eventi

La politica

Donne/uomini pinerolesi

Giovani e lavoro

Sociale e volontariato

Il Passalibro

Personaggi

Nuvole sopra i 20

Urbanistica e architettura

Benchmarking territoriale

Teatro

Officine del suono

Musica giovane

Sport

Serate di Laurea

Storia locale


 






Testi & Documenti

 

 


Pinerolo Indialogo

Gennaio 2016





Pinerolo Indialogo - n.1, Gennaio 2016

Caserma Bochard serve un "Piano B"

Ho partecipato alla conferenza organizzata dal Comitato Pin Hub per la valorizzazione culturale della Caserma Bochard. Numerosi i partecipanti, quasi tutti politici, qualche architetto, nessuno delle associazioni culturali della città. Già questa assenza è stata un segnale dell’interesse della città per una caserma abbandonata da ristrutturare: forse non si crede che una caserma ristrutturata possa rilanciare una città in decadenza. Altri assenti erano i giovani, ai quali si vorrebbero dedicare questi locali ristrutturati per avviare degli spazi di fab lab e altre attività culturali da inventare. Nel frattempo è partito l’affido dello studio di fattibilità da parte del Comune di Pinerolo.
È da ammirare l’impegno che si è assunto il Comitato Pin Hub, ma grande è il rischio che venga creato un altro sogno per la città come quello della "città della cavalleria", i cui nodi e costi stanno venendo al pettine.
Urge un piano B! 
continua        di Antonio Denanni

Sul web http://www.pineroloindialogo.it
Pure http://www.pineroloindialogo.it/eventi
Su facebook http://www.facebook.com/indialogo.apinerolo
Su facebook http://www.facebook.com/ondadurtopinerolo

La rivista su Issuu: http://www.issuu.com/pineroloindialogo 

 
 

Dibattito sul futuro di Pinerolo /5 
Pinerolo e il suo patrimonio storico-culturale

Dario Seglie: «Una risorsa straordinaria del nostro territorio è la sua unicità antropologica, essendo terra di frontiera, pianura e montagna, multi-culturale e multi-confessionale fin dal Medioevo... Un lavoro prioritario da fare che l’Amministrazione non ha mai avviato è l’inventario del Patrimonio Culturale della città».                                                    di Dario Seglie, direttore del CESMAP

 

Docenti universitari pinerolesi /24
Luca Ridolfi, Idraulica: «Una priorità è il coinvolgimento dei giovani»
«Da torinese residente in Pinerolo da 17 anni, sin da subito sono rimasto colpito dalla personalità della città... Dal punto di vista idraulico penso che nel Pinerolese non ci siano pericoli eclatanti»                          a cura di A.D.

 

Politica giovane young
I giovani pinerolesi  sentono voglia di partecipare alla vita politica: i giovani di "Sinistra Solidale"
Sin.Sol.: «I giovani devono cominciare a lanciarsi: abbiamo bisogno di avere una rappresentanza... Il nostro progetto è stato fin dall’inizio di passare dalla militanza partitica tradizionale, caratterizzata da una forte staticità e lentezza nell’affrontare i problemi e dare risposte, a una visione più dinamica di fare politica».                                                                               di  Emanuele Sacchetto


 


Lettere al giornale
 Quelli che salveranno il nuovo anno 
«Ad ogni inizio d’anno i bilanci e le previsioni si sprecano. E tuttavia sono inevitabili, come il morbillo da piccoli e le multe da grandi. Se è difficile sottrarsi a questo gioco, è però possibile dargli un senso diverso: ad esempio rammentando che l’anno nuovo ci porterà esattamente quello che noi saremo capaci di immettervi...».
                                                                    di Elvio Fassone


Benchmarking territoriale
A Eindhoven, Olanda, un bell'esempio di recupero
I giovani architetti di TAC (Territorio, Architettura, Cultura) presentano alla città in questa rubrica di benchmarking i casi virtuosi mondiali da imitare. Questo mese il caso di rivitalizzazione di un quartiere di Eindhoven, con la partecipazione di musicisti, designer, stilisti....                  di TAC - www.tac-lab.it


Donne del Pinerolese
Valeria Tron, cantautrice: «Pinerolo ha una forte voglia di mantenersi viva»   «Quando pensiamo a una città pensiamo in termini di vastità; nel paese in cui sono cresciuta, Rodoretto, l’orizzonte è molto più limitato. Ma l’aver meno insegna ad accudire le piccole cose, una caratteristica che nella città è assente»                                                                         di Sara Nosenzo


Vita internazionale 
Selene Martello a Zurigo per la Danza Contemporanea
Selene si è diplomata la scorsa estate e ora studia Danza Contemporanea presso l’Università di Zurigo. Balla da quando aveva quattro anni: «la danza è la mia grande passione... Non sono sicura di riuscire a farne una professione, però ci voglio provare».                                                 di Alessia Moroni


 Giovani & Lavoro
I bandi di "reciproca solidarietà" del Comune di Pinerolo
Sono stati pubblicati gli elenchi di coloro che anche nel 2015  hanno ricevuto i contributi e di coloro che invece non hanno ricevuto niente. Approvato pure il finanziamento per la "badante di condominio" (?)    
              di Antonio Denanni


Segnalabandi 
I bandi del mese di gennaio
Il progetto Consulenza bandi che Onda d'Urto offre ai giovani del territorio: informazioni e consulenza sui bandi italiani ed europei. Ogni mese sono pubblicati i bandi ancora attivi.                  di Gabriella Bruzzone e Francesca Villiot


Per Mostre e Musei 
Un dopo feste ancora con l'arte
«Finito il periodo di alberi di Natale e di grandi abbuffate, se non ne avete approfittato nella pausa natalizia, è ancora tempo di tornare a masticare un po’ di cultura. Le opportunità non mancano...»                                     di Chiara Gallo


Storiae...
Un forte stress e la paura del nuovo
«Mi rannicchiai subito tra le pannocchie, solo per scoprire di essere circondato. Cinque coppie di stivali avanzavano tra le piante e le loro dimensioni non erano per nulla tranquillizzanti...»                                             di Cristiano Roasio


Teatro 
Lo Schiaccianoci al  Sociale

Uno spettacolo di grande prestigio e fama, replica di lunedì sera a Pinerolo sull’onda degli applausi della sera precedente a Torino. Il Teatro Sociale è gremito di gente, i biglietti tutti esauriti... L'unica pecca è che una sera a teatro come questa costa come una cena in un ristorante esclusivo  di Sara Nosenzo


Buone News
Più attenzione per l'ambiente

Il 2015 si è concluso con il COP21, una conferenza organizzata dalla Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Il cambiamento fondamentale però, perché sia duraturo ed efficace, deve partire da ognuno di noi.                                                                             di Gabriella Bruzzone


Visibili & Invisibili
Le buone notizie 2015 di Amnesty International
di Gruppo Giovani Amnesty di Pinerolo
Ripercorrendo la storia della nascita di Libera
di Chiara Perrone


Cosedell'altromondo
In America, in pensione a 33 anni / Parlare di morte ai bambini 
Due storie: quella di una coppia di trentenni che risparmia fino al 75% delle proprie entrate per andare in pensione a 33 anni e
quella dell'educazione dei bambini ad affrontare la morte con i cartoni animati.         di Oscar Fornaro


Officine del suono
Light Blue Fly
Daniele Vola, in arte Light Blue Fly, è un dj e produttore di Pinerolo attivo nel panorama Deep House/Tech House/Techno.                
di  Isidoro Concas


Giovani, Tecnologia & Innovazioni
ISWEC, l'energia che arriva dal mare 
ISWEC consiste in una grande "zattera" hi-tech che galleggia, ancorata al fondale marino, come una qualunque imbarcazione… la sua particolarità? Produce energia pulita!                di Greta Gontero


Serate di Laurea
Serata con Ramona Parise e Simone Piani
Ramona, laureata in Medicina, ha presentato una tesi dal titolo: ""Epatite B cronica: andamento dell’HBsAg durante la terapia antivirale"". Simone, invece, laureato in Scienze dell'Educazione, ha esposto un lavoro su: "Il lavoro di rete nel contesto torinese: l’esempio del progetto Prisma"


Viaggiare
Ancora nei luoghi dei maya
Coi bus locali si percorre il Chiapas e lo Yucatan. I maya vi si insediarono oltre 3mila anni fa: sono i discendenti di quei popoli che migrarono dal Centro Asia alla Mongolia e poi in Nord America attraverso lo stretto di Bering, all’epoca delle glaciazioni percorribile a piedi...           di Mauro Beccaria e Angelica Pons


Gli amici di Pinerolo Indialogo.it e di Onda d'Urto