Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Pinerolo Indialogo

Novembre 2017


Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 L'ambiente siamo noi


L'impronta ecologica

di Sofia Bianchi

Pinerolo Indialogo - Anno 8 - N.11 - Novembre 2017

L’impronta ecologica è un indicatore complesso utilizzato per valutare il consumo umano di risorse naturali rispetto alla capacità della Terra di rigenerarle: questa è la sua definizione.

Con l’avanzamento della società e della tecnologia, oggi consumiamo come se avessimo a disposizione una Terra e mezza, i pronostici per il futuro non sono dei migliori e gli studiosi stimano che nel 2050 utilizzeremo il doppio delle risorse disponibili: il pianeta terrestre ed una sua identica copia. Insomma, stiamo vivendo al di sopra delle nostre possibilità, e questo porta a tutti i cambiamenti ambientali che tocchiamo già con mano.

Come possiamo agire individualmente? Seguendo i consigli, ormai diffusi da moltissime associazioni e progetti a tutela dell’ambiente, per il risparmio energetico e l’utilizzo di energie rinnovabili.

Solitamente tendiamo a pensare a livello globalizzato questo tema, ma ognuno di noi può calcolare il proprio impatto ambientale o quello della propria famiglia. Nel 2012 il Piemonte è stata la prima regione a calcolare questo parametro a livello territoriale; i risultati non sono stati confortanti. È emerso che pur avendo impronta minore rispetto ad altre regioni e nazioni avanzate è ben peggiore della media mondiale.

Ogni abitante piemontese aveva a propria disposizione una certa quantità definita di ettari di terra da poter consumare, ma ne consumava il quadruplo. È possibile visitare il sito dell’Ires (Istituto Ricerche Economico-Sociali del Piemonte) per visualizzare tutti i dati e la situazione aggiornata della nostra regione.

Essendo questo un parametro a misura d’uomo, questo ci conferisce il potere di prenderci cura del nostro pianeta e rallentare il consumo delle sue risorse, specialmente di quelle non rinnovabili.