Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 
 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Pinerolo Indialogo

Aprile 2017


Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

Tecnologia & Innovazioni 


La prima pelle umana stampata in 3D 

di Greta Gontero

Pinerolo Indialogo - Anno 8 - N.4 - Aprile 20017

Sembra un film di fantascienza e, invece, si tratta proprio di una realtà che, se continuerà ad essere studiata e sviluppata, potrà portarci notevoli benefici.

Riuscite ad immaginare tessuti epiteliali costruiti artificialmente che miglioreranno la vita a tutti coloro che, per ustioni e lesioni, necessitino di una "nuova pelle"? Ebbene, tutto questo sarà presto possibile!

Tale studio si deve ad alcuni scienziati dell’Università di Madrid, i quali sono riusciti a ricreare (in circa mezz’ora), grazie all’uso della stampante 3D, un tessuto di pelle umana artificiale, dall’area pari ad un centinaio di centimetri quadrati, utilizzando strati di plasma e di cellule prelevate e fatte moltiplicare in provetta.

Proprio come qualunque oggetto riprodotto da una stampante 3D, questa pelle artificiale viene creata a strati: uno più esterno dalla funzione protettiva e uno più interno e sottile ricco di collagene, che lo rende elastico.

Gli usi che si possono fare di questo innovativo prodotto sono molteplici: dai trapianti di epidermide lesa, agli usi in laboratorio per testare nuovi farmaci o cosmetici, fino a giungere alla sostituzione dei tessuti degli organi come cuore o polmoni, anche se, per ora, quest’ultima opzione é solamente un progetto per il futuro.