Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



Pinerolo Indialogo

Novembre 2012


Home Page :: Indietro

 Eventi 

Il centro storico che ci piace
  Pinerolo partecipa al bando "Piano Nazionale delle Città"

 

Pinerolo Indialogo - Anno 3 - N.11 -Novembre 2012

   Forse qualcosa si muove in Comune sul centro storico. Forse si incomincia a capire l’importanza strategica ed economica che può avere per la nostra città la valorizzazione della cittadella medioevale. Va in tale direzione l’approvazione il 3 ottobre da parte della Giunta del progetto di partecipazione al bando "Piano Nazionale delle Città" del Ministero delle Infrastrutture.

Comunque vada il bando è un segnale da cogliere: significa che qualcuno ha incominciato a rifletterci.

Il progetto approntato è ambizioso e presenta contenuti che possono avere ricadute su tutto il territorio. Nel complesso, il CVU prevede interventi per oltre 20 milioni di euro e la richiesta di finanziamento è pari a circa il 30% del totale (circa 6 milioni di euro). Nel dettaglio, il bando prevede interventi per il recupero degli edifici esistenti e l’ottimizzazione dei sistemi di trasporto e sosta.

Sei sono gli ambiti di intervento. La riqualificazione di via Principi D’Acaja, con il rifacimento del selciato e delle facciate delle case in stato di degrado. La ristrutturazione del palazzo degli Acaja, che viene candidato a diventare la nuova sede del Civico Istituto Musicale "Corelli". Sono inoltre previste azioni di social housing per l’edificio denominato Casa Aimonetto, a supporto delle donne in situazione di fragilità sociale.

Si prevede inoltre la rivisitazione del sistema parcheggi in piazza Cavour, con realizzazione di due piani interrati di parcheggi, così pure in piazza Terzo Alpini. Infine è prevista la riqualificazione di vicolo Termine, che confluisce in via Mazzini.

"Il C.V.U. si pone come un vero e proprio Piano di Riqualificazione - ha affermato il sindaco Buttiero - E’ stato ideato per migliorare l’accessibilità, la gestione degli spazi pubblici, la qualità urbana e ambientale del centro storico... Il nostro impegno era quello di arrivare a presentare un dossier di candidatura di alto profilo, ora confidiamo che possano arrivare dei fondi per poter avviare un percorso di riqualificazione davvero unico".

Ci ricorderemo di queste parole!