Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



 

Pinerolo Indialogo

Dicembre 2011

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Buone News 

Dalla Sardegna, Ugo Bressanello

Un manager fuori dal comune

di Gabriella Bruzzone

Pinerolo Indialogo - Anno 2 - N.12 - Dicembre 2011

 
 Lasciare tutto per dedicarsi agli altri. Quante volte ci siamo ritrovati a pensarlo, spinti dallo stress e dalla monotonia quotidiana, siamo arrivati al limite della realizzazione per poi tirarci indietro perché sì, la solidarietà è bella ma forse non siamo così motivati a barattare veramente la nostra stabilità con l’ignoto.

Ci vogliono coraggio ed una grande motivazione che, per fortuna, non mancano a questo manager sardo che ha scelto di cambiare non solo la sua ma anche la vita di centinaia di bambini.

Ugo Bressanello lavorava nel settore della finanza, delle telecomunicazioni e di internet e nel 2005, in seguito all’adozione di un bambino, si ritrovò ad avere a che fare con l’ambiente dei tribunali minorili e delle comunità protette. La decisione di cambiare radicalmente la sua vita arrivò subito: con la moglie Petra ed un gruppo di amici creò la Fondazione Onlus "Domus de Luna" che dal 2006 ha realizzato e portato avanti numerosi progetti. Il primo è stato la "Casa delle Stelle", una struttura di accoglienza e di aiuto per bambini fino ai 12 anni e le loro mamme, a cui sono seguiti "Casa Cometa", un centro anti-violenza per mamme e minori vittime di abusi, e "Casa del Sole", che dà sostegno ai nuclei famigliari mamma-bambino in grave difficoltà.

Tutte queste strutture offrono assistenza non solo psicologica ma anche legale e, grazie a percorsi specializzanti e formativi, aiutano le giovani madri a diventare autonome.

La Fondazione inoltre si occupa di "prevenzione del disagio" con corsi ed attività nelle scuole, nei centri di aggregazione e nei campi rom. Collabora inoltre con il carcere minorile di Quartucciu, dove ha costruito un campo da calcetto.

Bressanello sta lavorando a due progetti che vedranno la luce nei prossimi mesi: il primo riguarda il recupero dell’ex mercato civico di Pirri per trasformarlo in un centro di aggregazione in cui i giovani possono partecipare ad attività finalizzate ad un miglior utilizzo del loro tempo libero. Il secondo progetto invece prevede la creazione della "Casa dei Sogni", una colonia sociale per bambini ospedalizzati, che necessitano di cure lunghe ed invasive, e bambini di comunità protette e case-famiglia provenienti da tutta Italia.

Di questo argomento non si parla mai ed in effetti non tutti sanno che almeno 60.000 bambini in tutta Italia vivono situazioni di disagio grave, come l’abbandono e l’allontanamento volontario della famiglia. Grazie ad Ugo Bressanello, e ad altre migliaia di persone che tutti i giorni combattono in questo campo, si stanno costruendo basi solide per dare ai bambini un futuro migliore.