Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



 

Pinerolo Indialogo

Dicembre 2011

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Giovani @ Scuola 

In classe col computer

Al via la scuola digitale in Piemonte

di Nadia Fenoglio

Pinerolo Indialogo - Anno 2 - N.12 Dicembre 2011

   La silenziosa rivoluzione del software approda a scuola, accompagnata anzi dalla squillante melodia di avvio del sistema operativo. È il progetto Scuola digitale in Piemonte, protocollo d’intesa siglato tra l’Ufficio Scolastico Regionale, la Regione Piemonte e i Comuni di Torino e Verbania.

In totale sono ventotto le classi piemontesi coinvolte nel progetto, di scuola primaria, media e superiore, per più di settecento studenti interessati.

Partecipare ad una classe digitale comporta, anzitutto, l’utilizzo ragionato di uno strumento dei più familiari per le nuove generazioni, ma di cui ci si serve essendone spesso asserviti: il computer. L’obiettivo è infatti quello di dotare ciascuno studente di un computer portatile, configurato appositamente per l’utilizzo didattico dall’Istituto tecnico industriale Ettore Majorana di Grugliasco. In questo modo si vuole incentivare l’utilizzo quotidiano del personal computer in tutte le materie di studio e la disponibilità di uso del netbook sia a scuola che a casa.

Classi digitali, dunque, che seguono il modello didattico del "one to one computing", cioè di uso individuale del laptop.

Nelle intenzioni del progetto Scuola digitale si vede chiaramente la preoccupazione di mettere al passo coi tempi gli strumenti tradizionali di insegnamento e di fruizione della didattica attraverso l’innovazione della tecnologia. Se il computer si rivelerà un efficace alleato nello studio, lo si vedrà presto. Intanto le ventotto classi "digitalizzate" costituiscono già un campione rappresentativo dell’intera regione: ben tredici di queste sono dislocate tra città di Torino e provincia, le restanti situate nelle province di Alessandria, Asti, Cuneo, Verbania e Vercelli. Anche il Pinerolese trova spazio nell’adesione al progetto della scuola media A. Cruto di Piossasco.

Per un funzionamento affidabile dei computer, la loro configurazione sarà affidata agli Istituti tecnici e professionali dell’Associazione Dschola, che da anni supporta le altre scuole piemontesi nella gestione ottimale delle dotazioni tecnologiche. Sono inoltre previsti interventi on-site per lo studio della copertura wireless, l’attivazione di un filtro per la navigazione protetta e l’installazione di sistemi di condivisione dei lavori in rete. L’adesione al progetto è ovviamente aperta a tutte le scuole ed enti locali in grado di attivare classi digitali "one to one computing", pronte a sperimentare forme di innovazione didattica.