Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



 

Pinerolo Indialogo

Aprile 2013

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Buone News 

Buone News

Laureato e premiato: quando la tesi può tornare utile

a cura di Gabriella Bruzzone

Pinerolo Indialogo - Anno 4 - N.4 - Aprile 2013

  Ammettiamolo, ormai essendo tutti laureati, quantificare la bravura e la preparazione di ognuno risulta complicato. Soprattutto quando un diploma viene preferito a una laurea perché "più conveniente".

Ma per fortuna ci sono enti che ancora credono nelle capacità di noi giovani laureati e assegnano premi, spesso in denaro, alle tesi migliori.

Si tratta generalmente di enti pubblici o privati che premiano i lavori riguardanti uno specifico settore. Il premio può essere in denaro o può consistere nella pubblicazione della tesi stessa su riviste e siti specializzati.

Siamo tutti d’accordo che questo non dà automaticamente diritto a un’occupazione più o meno stabile ma sicuramente contribuisce alla soddisfazione personale, alla consapevolezza di aver svolto un buon lavoro e alla possibilità di far conoscere il proprio nome su riviste e siti di un certo tipo. E che non sia mai che questo apra strade future, in ambito accademico o di ricerca...

Vediamo ora gli enti che maggiormente si occupano dei premi.

Cercando sul web, tra i primissimi risultati si trovano le università: Genova, Urbino, Torino, Milano. Offrono premi in denaro che si aggirano tra i 1000 e i 5000 euro e richiedono una serie di requisiti minimi: possesso del diploma di laurea, lavoro originale su un argomento specifico (es. agricoltura biologica, made in Italy, tematiche del volontariato e via discorrendo), talvolta residenza in una determinata area geografica.

Poi ci sono le fondazioni, come la Fondazione Enasarco, o le associazioni come il Rotary o l’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico), oppure altri enti come la Federazione Nazionale Cavalieri del Lavoro o la Camera di Commercio.

Un aiuto nella ricerca dei bandi viene dato anche da alcuni siti come Universita.it, costantemente aggiornato e facile da usare.

Bene, ora che vi ho spiegato come funziona, vado a cercare qualche bando anch’io. Non sia mai che la mia tesi possa interessare a qualcuno...!