Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Pinerolo Indialogo

Luglio 2013


Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

Mostre 



Piccole citta "promettenti artisti"

Dalle Realtà illusorie a idontsleep

di Chiara Gallo

Pinerolo Indialogo - Anno 4 - N.7 - Luglio 2013

 

   Fabio, classe 1987, inizia a modellare il suo ideale artistico nel 2006 con la realizzazione di tre tele intitolate "Evoluzione". La rappresentazione duplice della realtà che nella prima tela mostra attraverso due linee ed un punto, viene messa in discussione nella seconda e quindi riprodotta nella terza in tre punti, simbolo di contrasto tra uno stop ed il processo in continuo movimento. Da qui nascono le Realtà Illusorie con cui Fabio trasmette la sua visione di un mondo mutevole e di diversa interpretazione!

Senza alcun tipo di studio accademico alle spalle, la sua arte ritrae pensieri ed idee originali, con qualche spunto da artisti come Mondrian e Pollock, ma sempre conservando il proprio stile.

In un mondo come quello dell’arte è difficile farsi strada, cos’è che ti spinge a continuare?
  
"La passione per ciò che fai è alla base di tutto! Il modo migliore per farsi conoscere sono le mostre nei locali. Possono essere un po’ noiose certo, ma se fatte nei posti giusti portano bei risultati!"

Con un gruppo di amici avete organizzato una serie di serate note come idontsleep, le quali hanno riscosso un ottimo successo nel pinerolese; tu ti sei occupato dell’allestimento scenografico e dell’immaginazione. Cosa ne pensi di quest’esperienza?
   "Sono molto soddisfatto, soprattutto per la realizzazione dell’aeroplano che abbiamo poi posto all’interno del locale; è un esempio perfetto di un lavoro su commissione che riesce a dare comunque gratificazione all’artista. Grazie a questo progetto, poi, mi hanno contattato diversi locali di Torino, interessati ad un eventuale allestimento!"

Per quanto riguarda collaborazioni con altri artisti?
  
"Con un mio amico artista, le cui idee rispecchiano parecchio le mie, ho realizzato alcuni manichini per l’Illusion Art Music Festival. In futuro vorrei poter collaborare meglio con artisti street art che ammiro molto e a cui eventualmente mi piacerebbe un giorno essere associato!".

Dunque passione, determinazione e originalità sono caratteristiche fondamentali per poter intraprendere questo tipo di carriera, ma se dovessi dare un ultimo consiglio a chi volesse seguire il tuo esempio?
  
"Beh, di non limitarsi al paese in cui vive. Pinerolo mi ha dato molto, ma ovviamente per potersi esprimere al meglio e farsi conoscere occorre lanciarsi nelle grandi città come Torino. Maggiore sarà il numero di persone che vedranno i tuoi lavori, maggiori saranno le occasioni per conoscere gente interessante che apprezzerà la tua arte".

Confidiamo nel tuo successo e speriamo che nuovi appassionati talenti come te facciano capolino sulla scena artistica!