Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



 

Pinerolo Indialogo

Settembre 2013

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Buone News 

Gli animali, l'ambiente, un caffè...

Le buone notizie non si fermano mai

a cura di Gabriella Bruzzone

Pinerolo Indialogo - Anno 4 - N.9 - Settembre 2013

  Settembre è arrivato e l’estate è quasi finita. Ma nonostante i bagni di sole e di mare, il relax e le pennichelle pomeridiane, questi mesi estivi sono stati piuttosto fruttuosi sul fronte delle buone notizie: inaspettate e premiate generosità, cieli più puliti, progetti di ricostruzione, meno abbandoni...

Prendiamo quest’ultimo dato, ad esempio, che gli amanti degli animali avranno sicuramente già collegato – e non a torto – ai loro amici a quattro zampe. Pare infatti, secondo un primo bilancio stilato dall’Enpa, che gli abbandoni dei cani nel periodo estivo siano calati del 12%. Gli italiani preferiscono trascorrere le vacanze con i loro animali e sempre più hotel e spiagge si sono attrezzati in questa direzione.

Per quanto riguarda l’ambiente, vale la pena ricordare l’Università di Pisa e due aziende locali, la Catarsi Ing. Piero & C. e Am Testing, vincitori del bando europeo Clean Sky che prevede la progettazione e la produzione di motori aeronautici a basso impatto ambientale. Il loro lavoro permetterà quindi di avere cieli meno inquinati e più limpidi su tutto il territorio europeo.

Poi c’è chi non si ferma mai, neanche d’estate. È il caso dell’Emilia-Romagna che, per agevolare la ricostruzione e di conseguenza la ripresa economica delle sue imprese dopo il terremoto dello scorso anno, ha stanziato altri 50 milioni di euro.

E per non fermarsi mai cosa c’è di meglio di un caffè? O ne preferite cinquecento? Un anonimo benefattore canadese, dopo aver bevuto la sua tazza di caffè fumante, ne ha pagati altri cinquecento per le persone che sarebbero entrate dopo di lui. Ricorda un po’ il nostro caffè in sospeso, con la differenza che in questo caso si è stabilito un vero e proprio record di generosità.

Potrei ancora parlarvi del sedicenne del Maryland, Stati Uniti, che ha inventato un test innovativo ed economico in grado di diagnosticare velocemente alcuni tumori; o dei ladri "gentili" che dopo aver rubato dei computer a un’associazione no profit li hanno restituiti con tanto di scuse; oppure dei cittadini di Cattolica che, autotassandosi, sono riusciti ad acquistare nuovi defibrillatori alla città; o ancora di quanto la generosità sia contagiosa e di quanto l’onestà venga premiata...

Ma di storie ce ne sono tante e lo spazio è poco per raccontarle tutte... Appuntamento al prossimo mese con maggiori approfondimenti!