Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 




Pinerolo Indialogo

Novembre 2014


Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 Tecnologie & Innovazioni 

Braccialetti per monitorare le attività e fare sport in tranquillità

di Greta Gontero

Pinerolo Indialogo - Anno 5 - N.11 - Novembre 2014

  

 Nello sport le buone intenzioni non bastano. Per sentirsi spronati e controllare il proprio allenamento sono nati tre dispositivi che permetteranno a chiunque di praticare l’attività sportiva in tutta tranquillità.

Charge, Charge HR e Surge sono i loro nomi, legati a quello della società Fitbit, leader nel mercato degli accessori elettronici. Questi tre modelli, in uscita tra il 2014 e il 2015, hanno le fattezze di un orologio da polso, ma sono ben di più. Partiamo dal primo apparecchio: Charge è il modello base e possiede uno schermo OLED (con dimensioni ovviamente "da polso") per il controllo dei dati utili nell’attività praticata, come i passi fatti durante una camminata in montagna, oppure per ricevere messaggi e chiamate. La batteria ha un’autonomia di sette giorni e il costo si aggira attorno ai 129 dollari. Il secondo modello si chiama Charge HR ed ha la stessa base del precedente apparecchio ma con qualcosa in più: la presenza di un rilevatore del battito cardiaco attraverso una luce LED, ciò permette la visione su schermo, in tempo reale, della frequenza cardiaca durante l’attività sportiva. Per questo secondo dispositivo il costo è di 149 dollari e uscirà nel 2015. Infine parliamo del Surge, dotato di touchscreen, grazie al quale è possibile utilizzare il congegno come se fosse un cellulare, quindi si potranno ricevere telefonate e ascoltare la musica, tutto grazie ad una connettività GPS. Il prezzo arriva ai 249 dollari e l’uscita è fissata per il 2015.

Quindi, niente più scuse… chi aspetta una chiamata urgente potrà riceverla sul suo nuovo dispositivo da polso e rispondere mentre, magari, si sta facendo una bella corsa nel parco.