Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



 

Pinerolo Indialogo

Aprile 2014

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Buone News 

In Francia incentivi statali per usare il mezzo a pedali

Andare a lavorare in bicicletta e guadgnarci

di Gabriella Bruzzone

Pinerolo Indialogo - Anno 5 - N.4 - Aprile 2014

  Lo sanno tutti: andare in bicicletta fa risparmiare in carburante, parcheggio, stress e fa bene alla salute. Ma chi avrebbe mai pensato che addirittura facesse guadagnare?

Mentre l’Italia poco a poco si adegua agli standard europei potenziando le piste ciclabili, costruendo parcheggi, migliorando la viabilità e introducendo il bike sharing in quasi tutte le città, la Francia sta facendo invece enormi balzi in avanti.

Il ministro dei trasporti francese Frédéric Cuvillier, già impegnato sul fronte ambientale, ha infatti lanciato una nuova proposta che prevede di incentivare i lavoratori che utilizzano la bicicletta con un piccolo contributo variabile tra i 21 e i 25 centesimi a chilometro.

L’incentivo statale va a sostituire tutta quella serie di detrazioni fiscali e contributi per l’acquisto di mezzi a pedali, dando una "spintarella" consistente a chi ancora era titubante.

Ovviamente la proposta non si esaurisce qui ma prevede tutta un’altra serie di iniziative mirate ad aumentare e a rendere più sicuri i parcheggi in prossimità di stazioni e metropolitane entro il 2020; inoltre, la possibilità di svoltare a destra anche con il semaforo rosso, cosa che in Belgio e in Olanda è permessa già da diversi anni; l’autorizzazione a circolare non solamente sul lato destro della strada per evitare portiere di automobili e tombini; infine rivolgersi in particolar modo alle grandi aziende, con la creazione di parcheggi personalizzati per i dipendenti che intendono andare al lavoro in bicicletta.

Attualmente sono 3 milioni i francesi che usano la bici per recarsi al lavoro tutti i giorni e ben 17 milioni quelli che la usano almeno una volta a settimana. Secondo l’Agenzia francese per l’Ambiente e la Gestione dell’Energia lo stanziamento previsto di 110 milioni di euro per questo progetto farà guadagnare altrettanto in salute e produttività.

Obbiettivi principali? Far diminuire gli incidenti stradali, tutelare l’ambiente e migliorare la salute dei cittadini.