Pinerolo Indialogo

MAGAZINE DI CULTURA E DI INFORMAZIONE LOCALE

 



Home page
Redazione
Contatti
Archivio
Album fotografico
Testate giornalistiche
Links utili
 
   

 


 



 

Pinerolo Indialogo

Maggio 2014

Dialogo tra generazioni

Home Page :: Indietro

 

 Buone News 

I luoghi che ci stanno più a cuore censiti su un data base on line

La mappa dei beni comuni

di Gabriella Bruzzone

Pinerolo Indialogo - Anno 5 - N.5 - Maggio 2014

  E se ad un certo punto al posto dei soliti laghi, fiumi e montagne, trovassimo invece sulle mappe italiane i luoghi che ci stanno più a cuore? Quelli di cui ci prendiamo cura giorno per giorno, che vorremmo rimanessero sempre incontaminati e perfetti come ce li ricordiamo?

Da qualche mese questa idea culturale si è trasformata in realtà grazie a Labsus, il Laboratorio per la Sussidiarietà, composto da un gruppo di docenti e studiosi, ma anche di giovani interessati, che si occupano di mappare tutti quei luoghi curati e valorizzati dai "semplici" cittadini.

Esistono realtà infatti di cui le istituzioni non si occupano: possono essere monumenti, strade, scuole, territori di vario genere e tipo, tutti con una storia particolare che merita di non essere lasciata decadere.

Attivo da poco più di un anno, il sito (www.labsus.org) raccoglie già più di 300 casi sull’intero territorio nazionale. Nello specifico si tratta di migliorare strade, dipingendo le saracinesche o aggiungendo fiori e piante nelle aiuole, o curare la manutenzione di alcuni edifici. Ma in molte città d’Italia ci si concentra anche su parchi e cortili, evitando il degrado e organizzando iniziative mirate alla valorizzazione dei luoghi.

Obiettivo principale del Labsus è quindi coinvolgere più cittadini possibili nell’iniziativa aumentando i luoghi sulla mappa e permettendo agli italiani di dare visibilità ai cosiddetti "beni comuni", materiali o immateriali, né privati né pubblici, risorse comunque preziose per il territorio.

Sul sito è possibile cercare le località per categoria o interesse, approfondire le notizie al riguardo e segnalare i "propri" luoghi, proponendo progetti e idee.

Chiunque può prendere parte al progetto. Unici requisiti: senso civico e passione per i beni comuni.